Category Archives: Workshops

FOTO Magnificat – primo studio per un mondo migliore a L’ASILO #GRANDEVENTO 2015

idea e creazione GABRIELLA RICCIO
danza FRANCESCO FERRARO
elaborazione suoni MASSIMO SCAMARCIO
elaborazione video LOREDANA ANTONELLI
con Gabriella Riccio, Gaetano Funambolico Nocerino, Vanna Piacente Denies

FOTO Magnificat – primo studio per un mondo migliore a L’ASILO #GRANDEVENTO 2015

idea e creazione GABRIELLA RICCIO
danza FRANCESCO FERRARO
elaborazione suoni MASSIMO SCAMARCIO
elaborazione video LOREDANA ANTONELLI
con Gabriella Riccio, Gaetano Funambolico Nocerino, Vanna Piacente Denies

MAGNIFICAT – primo studio per un mondo migliore

Abbiamo iniziato il laboratorio “Esperimenti di sopravvivenza nello spazio” il 16 novembre, tre giorni dopo gli attentati di Parigi, e ci siamo chiesti cosa possono gli artisti quando il mondo è un palcoscenico così forte, qualsiasi azione in scena non può competere con la forza di quanto accade ormai nel mondo. Forse quello che possono gli artisti oggi è essere folli, folli di folle speranza, folli d’amore. Magnificat è la prima parola che Maria pronuncia quando incontra Elisabetta, Magnificat racchiude in se la fiducia e la folle speranza. E’ Parsifal eroe della compassione. E’ l’Umanità che avanza

MAGNIFICAT – primo studio per un mondo migliore

Abbiamo iniziato il laboratorio “Esperimenti di sopravvivenza nello spazio” il 16 novembre, tre giorni dopo gli attentati di Parigi, e ci siamo chiesti cosa possono gli artisti quando il mondo è un palcoscenico così forte, qualsiasi azione in scena non può competere con la forza di quanto accade ormai nel mondo. Forse quello che possono gli artisti oggi è essere folli, folli di folle speranza, folli d’amore. Magnificat è la prima parola che Maria pronuncia quando incontra Elisabetta, Magnificat racchiude in se la fiducia e la folle speranza. E’ Parsifal eroe della compassione. E’ l’Umanità che avanza

11.15-03.16 ESPERIMENTI DI SOPRAVVIENZA NELLO SPAZIO Laboratorio permanente di ricerca e creazione tra pratica e pensiero condotto da Gabriella Riccio a L’Asilo

http://www.exasilofilangieri.it/esperimenti-di-sopravvivenza-nello-spazio/
https://www.facebook.com/events/100251090337445/
Il laboratorio permanente vuole offrire un ambiente dove gli strumenti possano non solo essere esplorati ma anche assimilati fino al loro superamento, questo stadio è possibile raggiungerlo solo attraverso una pratica costante e protratta nel tempo lasciando al performer e al gruppo la possibilità di esplorare e assimilare gli strumenti e le tecniche fino a potere andare oltre verso il processo di creazione. La composizione istantanea, richiede un elevato livello di conoscenza del corpo-mente, degli strumenti di composizione e degli altri performer. Perché il singolo e il gruppo raggiungano un livello di elevata presenza in contatto con l’urgenza dell’atto performativo è necessario un lavoro approfondito e costante di ascolto del corpo del tempo e dello spazio e dei processi creativi e compositivi del singolo e del gruppo.
Orientato alla pratica della scena il laboratorio è luogo di ricerca e creazione e prevede nel suo svolgersi momenti performativi in relazione a quattro aree di interesse: interazione con l’ambiente sonoro elettronico, interazione con il video, interazione con il pubblico, choreographic conduction.

11.15-03.16 ESPERIMENTI DI SOPRAVVIENZA NELLO SPAZIO Laboratorio permanente di ricerca e creazione tra pratica e pensiero condotto da Gabriella Riccio a L’Asilo

http://www.exasilofilangieri.it/esperimenti-di-sopravvivenza-nello-spazio/
https://www.facebook.com/events/100251090337445/
Il laboratorio permanente vuole offrire un ambiente dove gli strumenti possano non solo essere esplorati ma anche assimilati fino al loro superamento, questo stadio è possibile raggiungerlo solo attraverso una pratica costante e protratta nel tempo lasciando al performer e al gruppo la possibilità di esplorare e assimilare gli strumenti e le tecniche fino a potere andare oltre verso il processo di creazione. La composizione istantanea, richiede un elevato livello di conoscenza del corpo-mente, degli strumenti di composizione e degli altri performer. Perché il singolo e il gruppo raggiungano un livello di elevata presenza in contatto con l’urgenza dell’atto performativo è necessario un lavoro approfondito e costante di ascolto del corpo del tempo e dello spazio e dei processi creativi e compositivi del singolo e del gruppo.
Orientato alla pratica della scena il laboratorio è luogo di ricerca e creazione e prevede nel suo svolgersi momenti performativi in relazione a quattro aree di interesse: interazione con l’ambiente sonoro elettronico, interazione con il video, interazione con il pubblico, choreographic conduction.

SISTEMI DI LIVE ELECTRONICS PER LA DANZA in Residenza con Gabriella Riccio

Gabriella Riccio in residenza coreografica per la creazione di “Noli me tangere” ospita gli allievi del terzo anno del Conservatorio San Pietro a Majella cattedra di Musica Elettronica del M° Elio Martusciello per un workshop su “sistemi di live elettronics per la danza”

SISTEMI DI LIVE ELECTRONICS PER LA DANZA in Residenza con Gabriella Riccio

Gabriella Riccio in residenza coreografica per la creazione di “Noli me tangere” ospita gli allievi del terzo anno del Conservatorio San Pietro a Majella cattedra di Musica Elettronica del M° Elio Martusciello per un workshop su “sistemi di live elettronics per la danza”